La litomanzia dei Celti

Questa tecnica, secondo alcuni, veniva già utilizzata nel mondo degli antichi celti. Essa consiste nell’analizzare e interpretare le variazioni di colore nella fiamma di una candela che vengono prodotte dalla presenza, nelle vicinanze, di pietre colorate lanciate in modo casuale.

Fatto salvo quanto detto altrove sul fatto che ogni sensitivo adotta il metodo che sente a lui più vicino, occorre dire che questo è un metodo meno preciso di altri e meno flessibile. L’interpretazione è molto legata a sfumature che si prestano a possibili errori.

Chi se ne serve ha bisogno di notevole esperienza per ridurre la possibilità di errore.